together in art & craft

“Nella Casa di MONIES, fondata nel 1972, l’impegno creativo è sempre stato quello di essere la fusione tra ARTE e ARTIGIANATO.

La PASSIONE per i materiali rari che usiamo è sempre stata centrale nelle nostre creazioni, ci siamo serviti del corno, dell’osso, della pietra procurati da tutti gli angoli della terra con rispetto.

Abbiamo imparato grazie all’esperienza che, mentre lavoriamo con una pietra antica oppure con un pezzo di legno vecchio centinaia di anni, si arriva al limite oltre il quale non possiamo più raffinare: una forma organica non può essere piegata, oppure i segni del tempo non possono essere cancellati.

Questi materiali hanno le loro idee e raccontano a noi le loro storie. Il nostro Lavoro è quello di ASCOLTARE.

Quando troviamo un cristallo con una goccia d’acqua miracolosamente conservata in una minuscola cavità, noi guardiamo un momento congelato nel tempo. I fossili sono impressi dalla vita passata; l’ambra vecchia di milioni di anni spesso fa intravedere insetti intrappolati: maneggiare denti e vetri antichi ci dona il potente sentimento del passato più distante.

Tutto questo capita nel principale showroom e workshop di MONIES di fronte al bellissimo porto di Copenhagen, la quintessenza della straordinaria progettualità scandinava del nostro meticoloso processo di artigianato e design: attraversare questo Spazio è come entrare in un altro mondo.

Il workshop è come un museo di scienze naturali con pile di rari ritrovamenti ovunque, ma allo stesso tempo è un luogo di lavoro pieno di attrezzi da gioielliere. L’odore e il rumore della macinatura del legno o del taglio di una pietra sono l’esaltante segno di un lavoro creativo.”

together in art & craft

Gioielli

“Nella Casa di MONIES, fondata nel 1972, l’impegno creativo è sempre stato quello di essere la fusione tra ARTE e ARTIGIANATO.

La PASSIONE per i materiali rari che usiamo è sempre stata centrale nelle nostre creazioni, ci siamo serviti del corno, dell’osso, della pietra procurati da tutti gli angoli della terra con rispetto.

Abbiamo imparato grazie all’esperienza che, mentre lavoriamo con una pietra antica oppure con un pezzo di legno vecchio centinaia di anni, si arriva al limite oltre il quale non possiamo più raffinare: una forma organica non può essere piegata, oppure i segni del tempo non possono essere cancellati.

Questi materiali hanno le loro idee e raccontano a noi le loro storie. Il nostro Lavoro è quello di ASCOLTARE.

Quando troviamo un cristallo con una goccia d’acqua miracolosamente conservata in una minuscola cavità, noi guardiamo un momento congelato nel tempo. I fossili sono impressi dalla vita passata; l’ambra vecchia di milioni di anni spesso fa intravedere insetti intrappolati: maneggiare denti e vetri antichi ci dona il potente sentimento del passato più distante.

Tutto questo capita nel principale showroom e workshop di MONIES di fronte al bellissimo porto di Copenhagen, la quintessenza della straordinaria progettualità scandinava del nostro meticoloso processo di artigianato e design: attraversare questo Spazio è come entrare in un altro mondo.

Il workshop è come un museo di scienze naturali con pile di rari ritrovamenti ovunque, ma allo stesso tempo è un luogo di lavoro pieno di attrezzi da gioielliere. L’odore e il rumore della macinatura del legno o del taglio di una pietra sono l’esaltante segno di un lavoro creativo.”

amugà - biblioteca olfattiva e gioielli contemporanei - MONIES
amugà - biblioteca olfattiva e gioielli contemporanei - MONIES
amugà - biblioteca olfattiva e gioielli contemporanei - MONIES

“Noi ci battiamo per le forme semplici, il tratto delle forme Nordiche con le quali siamo cresciuti. È per questo forse che il nostro design è riconoscibile e spesso identificato come sculturale, architetturale. Grafico e contemporaneo.

Noi siamo orgogliosi che molti dei nostri pezzi di moda siano diventati degli oggetti per i collezionisti e per i musei.

Le ragioni di ciò sono riscontrabili negli evidenti valori di design e nelle profonde qualità umane di MONIES: l’epica storia che essi ci raccontano del tempo, dei luoghi, della vita, e del mondo naturale.”

 

Gerda & Nikolai Monies – Copenhagen